Ultimi aggiornamenti

Microtelecamera professionale CCD Super Had Sony MC5326 - Novità marzo 2014

Questa microtelecamera a colori professionale fa parte del top della gamma. E' dotata di sensore Sony SuperHad CCD con 550/600 linee di risoluzione e una sensibilità di 0.00001 lux. Grazie alla tipologia del sensore impiegato è possibile ottenere un'immagine nitida e definita con un rapporto segnale/rumore maggiore di 52 dB.
L'eccezionale sensibilità che caratterizza questa microcamera la rende idonea a effettuare riprese anche in condizioni di semioscurità pur essendo priva di led infrarossi e senza la limitazione di distanza tipica dei modelli con led: quando la luce ambientale non è sufficiente a generare una immagine a colori sufficientemente nitida, questa verrà riprodota in bianco e nero mentre un apposito circuito riduttore di rumore, accoppiato a un filtro 3D virtuale, tenderà a ridurre il più possibile il fisiologico effetto neve.
La microtelecamera è montata su una staffa di fissaggio, removibile al bisogno togliendo due viti, e monta un obiettivo con focale 3.6 mm. In sostituzione si può montare una lente grandangolare oppure ad angolo stretto per riprendere da lontano.
Un piccolo joystick a 4 posizioni, posizionato sul retro, permette inoltre di attivare un menu a video per l'impostazione e regolazione di svariate funzioni, fra queste:
  • Lente
  • Shutter (otturatore)
  • Bilanciamento del bianco
    regola automaticamente, a seconda della luce presente nella scena, la temperatura di colore associata all’immagine. Una regolazione corretta del bilanciamento del bianco permette di ottenere delle immagini con colori più reali.
  • Controllo automatico del guadagno
  • D-WDR
    permette di ottenere informazioni dettagliate della parte scura dell’immagine senza saturare la parte luminosa. Non vi è alcuna limitazione di zone con la funzione WDR
    e l’immagine a colori è più nitida rispetto a quando si utilizzano le funzioni tradizionali del BLC. Si combinano insieme due funzioni: maggiore velocità dell’otturatore in aree luminose e minore velocità nelle aree scure, si vedranno quindi al meglio i dettagli delle zone luminose e scure allo stesso tempo.
  • Privacy
    genera maschere che nascondono porzioni di immagine e possono essere impostate all’interno di un’inquadratura per evitare che la telecamera riprenda una specifica zona dove deve essere garantita la riservatezza. Questo permette di evitare problemi legati alla tutela della privacy
  • Day/Night (auto/colore/bianco e nero)
    con la funzione day/night si può modificare la sua modalità di funzionamento a seconda della quantità luce presente nella scena. In condizioni di luce intensa la telecamera funzionerà come una telecamera a colori ma quando diminuisce cambierà il suo stato, passando alla modalità notte, nella quale il funzionamento è in bianco e nero. Questo permette di aumentare la sensibilità della telecamera in modo da ottenere immagini più luminose anche in condizioni di luce scarsa.
  • HLC (alta capacità di compensazione alla luce)
    è una tecnologia che si dimostra utile quando l’immagine viene abbagliata da una fonte di luce molto forte. La funzione HLC è particolarmente efficace contro i fari delle macchine (es. per la lettura delle targhe) e nei parcheggi di notte. 
  • BLC (compensazione al controluce)
    permette di riprendere un soggetto scuro su uno sfondo moto chiaro. In condizioni normali la telecamera tende a rendere ben visibile la zona più chiara, tralasciando il soggetto scuro. Con l’attivazione del BLC, la telecamera regola l’esposizione in modo tale da visualizzare il soggetto in primo piano tralasciando lo sfondo, che apparirà
    molto luminoso.
  • 3-DNR (filtro riduttore di rumore)
    gestisce la riduzione del rumore frame per frame oltre la riduzione del rumore spaziale. Confronta un pixel con gli altri adiacenti per rilevare e rimuovere i rumori indesiderati trovati all'interno del gruppo. 3-DNR elabora l' intera immagine per rimuovere un eventuale effetto sgranato dell'elaborazione digitale pur mantenendo la chiarezza e la nitidezza dell'immagine, l'intera scena viene perciò elaborata in modo che ogni parte dell'immagine sia chiara e senza rumore. Inoltre la tecnologia 3-DNR rende più facile distinguere tra vero movimento e rumore digitale consentendo ad un eventuale videoregistratore un più efficiente funzionamento della motion detection, soprattutto in condizioni di scarsa illuminazione.
  • Identificazione telecamerale si può abbinare un identificativo alfanumerico da visualizzare in sovraimpressione
  • Zoom digitale
  • Sensibilità regolabile (sense-up)
    consente all'utente di selezionare una velocità dell'otturatore più lenta in modo da lasciare passare più luce, ciò fornisce una maggiore sensibilità in condizioni di scarsa illuminazione e può eliminare la necessità di luce artificiale.
  • Inversione immagine
  • Motion
  • Pan, Tiltconsente lo spostamento digitale dell'inquadratura in orizzontale o verticale mantenendo fissa la posizione della telecamera
    La microtelecamera dispone di spinotto BNC e può essere connessa a qualsiasi dispositivo dotato di ingresso video analogico: tv, monitor, videoregistratori, trasmettitori, ecc. Necessita di una tensione di alimentazione di 12 V prelevabile da un piccolo adattatore di rete stabilizzato o da una batteria

    Visualizza la scheda tecnica completa della microcamera

    Vai alla sezione "microtelecamere" del catalogo online 
Promozione in corso su microtelecamere wireless, telecamere videosorveglianza 600 linee, telecamere per automobile con registratore video, microtelecamere per spioncino, convertitori HDMI, telecamera IP wifi e microregistratori CLICCA QUI per visualizzare l'elenco completo con i prezzi

Per consultare il catalogo completo di microcamere e apparati video visita il sito www.microtelecamere.it